Difference between revisions of "Ambientazione di Alinox"

From Minecraft Wiki - ForgottenWorld
Jump to: navigation, search
(Creata pagina con "Alinox è un mondo fuori dal comune. Il multiverso del Jandur è ricco di realtà e dimensioni alternative, comunemente chiamate Piani. Questi mondi raramente si intersecano,...")
 
(22 intermediate revisions by the same user not shown)
Line 1: Line 1:
Alinox è un mondo fuori dal comune.
+
[[File:Multiverso.jpg|miniatura|574x574px|Rappresentazione ideologica del Multiverso]]
  
Il multiverso del Jandur è ricco di realtà e dimensioni alternative, comunemente chiamate Piani. Questi mondi raramente si intersecano, e quando succede solitamente si può assistere agli eventi più grandiosi della Storia, o “delle” Storie. In queste occasioni, ad esempio attraversando un Portale Dimensionale, perfino le persone possono spostarsi da un Piano all’altro, raggiungendo dimensioni mai viste da nessuno dei loro antenati.
+
==Il Multiverso del Jandur==
  
In questo multiverso esiste un popolo, che si definisce ingenuamente “il Popolo del Jandur”, che nel corso della propria Storia ha attraversato molti Piani, e ad ogni cambio di Piano è solito dichiarare la fine di un Era e l’inizio di quella successiva. Arrivano perfino a contarle, e l’ultima di cui si sia sentito parlare sarebbe la 6° Era.
+
Il multiverso del Jandur è ricco di realtà e dimensioni alternative, comunemente chiamate [[Piani del Jandur|Piani]]. Questi mondi raramente si intersecano, e quando succede solitamente si può assistere agli eventi più grandiosi della Storia, o “delle” Storie. In queste occasioni, ad esempio attraversando un Portale Dimensionale, perfino le persone possono spostarsi da un Piano all’altro, raggiungendo dimensioni mai viste da nessuno dei loro antenati.
  
 +
In questo multiverso esiste un popolo, che si definisce ingenuamente “il Popolo del Jandur”, che nel corso della propria Storia ha attraversato molti Piani, e ad ogni cambio di Piano è solito dichiarare la fine di un Era e l’inizio di quella successiva. Arrivano perfino a contarle, e l’ultima di cui si sia sentito parlare sarebbe la [[Cronologia della Sesta Era|6° Era]].
  
  
Approfondimento: La Storia del Popolo del Jandur
 
  
 +
====Approfondimento: La Storia del Popolo del Jandur====
 +
{| align="right"
 +
|-
 +
| colspan="2" align="center" | [[File:Draith William.jpg|150px|thumb|right|Rappresentazione del Padre Superno Draith William.]] || [[File:Kaskemas.jpg|150px|thumb|right|Rappresentazione del Padre Superno Kataskematico.]]
 +
|}
 
A questo punto sorge spontanea una domanda: perché queste persone, a distanza di molte generazioni, viaggiano da un mondo all’altro? E in che modo ci riescono?
 
A questo punto sorge spontanea una domanda: perché queste persone, a distanza di molte generazioni, viaggiano da un mondo all’altro? E in che modo ci riescono?
  
Di solito sono costrette a viaggiare perché il mondo precedente sta per andare incontro alla distruzione. Sia pure per un’inondazione incontrollabile o per l’esplosione dei suoi vulcani, che sia una catastrofe naturale o una calamità scatenata da qualcuno, di solito questo popolo si salva grazie alla protezione di alcuni Superni, esseri sovrannaturali in grado di viaggiare liberamente tra le dimensioni, che per qualche motivo hanno preso a cuore le suddette genti e le hanno sempre guidate in un nuovo Piano qualora ce ne fosse stato bisogno. Sarà per la loro gratitudine? Sarà perché vengono venerati? La vera motivazione ad oggi non è ancora chiara.
+
Di solito sono costrette a viaggiare perché il mondo precedente sta per andare incontro alla distruzione. Sia pure per un’inondazione incontrollabile o per l’esplosione dei suoi vulcani, che sia una catastrofe naturale o una calamità scatenata da qualcuno, di solito questo popolo si salva grazie alla protezione di alcuni [[Superni]], esseri sovrannaturali in grado di viaggiare liberamente tra le dimensioni, che per qualche motivo hanno preso a cuore le suddette genti e le hanno sempre guidate in un nuovo Piano qualora ce ne fosse stato bisogno. Sarà per la loro gratitudine? Sarà perché vengono venerati? La vera motivazione ad oggi non è ancora chiara.
 
 
  
 +
[[File:Draith William.jpg|100px|thumb|right|Rappresentazione del Padre Superno Draith William]]
 +
[[File:Kaskemas.jpg|100px|thumb|right|Rappresentazione del Padre Superno Kataskematico]]
  
 +
==Alinox e gli altri Piani==
 
Tuttavia, questa volta sono finiti in un posto diverso dal solito. Il Piano di Alinox è più vicino al Centro di Tutto, e il confine tra le dimensioni qui è meno forte. In questo mondo sono presenti numerosi Portali e spesso se ne generano di nuovi, portando, a volte, nuove genti provenienti da altri Piani. Alcuni esempi noti sono il Piano di Jet e quello di Mirias, ma ce ne sono molti altri.
 
Tuttavia, questa volta sono finiti in un posto diverso dal solito. Il Piano di Alinox è più vicino al Centro di Tutto, e il confine tra le dimensioni qui è meno forte. In questo mondo sono presenti numerosi Portali e spesso se ne generano di nuovi, portando, a volte, nuove genti provenienti da altri Piani. Alcuni esempi noti sono il Piano di Jet e quello di Mirias, ma ce ne sono molti altri.
  
Line 21: Line 28:
  
  
Approfondimento: Il viaggio interplanare e il Tempo
+
====Approfondimento: Il viaggio interplanare e il Tempo====
  
 
In questo processo il Tempo è relativo, e a volte gioca degli strani scherzi. Capita che qualche persona di un tempo remoto esca dal portale in un tempo diverso. Ad esempio, per restare in tema con questo “Popolo del Jandur”, molto spesso arrivano nuove persone provenienti dalla loro 6° Era, Karaldur, ma può capitare tutt’ora che arrivi qualcuno da un Era precedente, come la 5°, Eseldur, o di un’altra ancora più antica, nonostante quel Piano dovrebbe essere già stato distrutto da moltissimo tempo, relativamente ad altre linee temporali.
 
In questo processo il Tempo è relativo, e a volte gioca degli strani scherzi. Capita che qualche persona di un tempo remoto esca dal portale in un tempo diverso. Ad esempio, per restare in tema con questo “Popolo del Jandur”, molto spesso arrivano nuove persone provenienti dalla loro 6° Era, Karaldur, ma può capitare tutt’ora che arrivi qualcuno da un Era precedente, come la 5°, Eseldur, o di un’altra ancora più antica, nonostante quel Piano dovrebbe essere già stato distrutto da moltissimo tempo, relativamente ad altre linee temporali.
Line 27: Line 34:
  
  
 +
==Le origini==
  
 
Ma come è cominciato tutto?
 
Ma come è cominciato tutto?
Line 32: Line 40:
 
Secondo l’attuale Storia di Alinox, i primi esseri umani ad aver messo piede in questo mondo sono proprio le genti di Karaldur, nonostante alcuni indizi lascino intendere diversamente.
 
Secondo l’attuale Storia di Alinox, i primi esseri umani ad aver messo piede in questo mondo sono proprio le genti di Karaldur, nonostante alcuni indizi lascino intendere diversamente.
  
Approfondimento: Il viaggio da Karaldur
 
  
Nel loro vecchio Piano si è misteriosamente riaperto l'Antico Portale evocato normalmente dai Superni, nonostante questa volta non ci fosse alcun cataclisma a minacciare la loro vecchia casa. Tuttavia nel corso del tempo molte persone hanno comunque deciso di attraversarlo, a causa delle motivazioni più variegate.
+
 
 +
====Approfondimento: Il viaggio da Karaldur====
 +
 
 +
Nel loro vecchio Piano si è misteriosamente riaperto l'[[Antico Portale]] evocato normalmente dai [[Superni]], nonostante questa volta non ci fosse alcun cataclisma a minacciare la loro vecchia casa. Tuttavia nel corso del tempo molte persone hanno comunque deciso di attraversarlo, a causa delle motivazioni più variegate.
  
  
  
 +
==I Portali spontanei e l'instabilità==
  
Questi sono arrivati ad Alinox, trovando una terra mutevole nella quale, ogni notte, compaiono mostri dal nulla. Si tratta per lo più delle creature aggressive che già nei vecchi Piani dimoravano nelle grotte, i bakreantu, ma a differenza del passato, in questo posto essi nascono dall’oscurità stessa, che si teorizza gli permetta di passare da altre dimensioni a questa.
+
Coloro che sono arrivati ad Alinox trovarono una terra mutevole nella quale, ogni notte, compaiono mostri dal nulla. Si tratta per lo più delle creature aggressive che già nei vecchi Piani dimoravano nelle grotte, i bakreantu, ma a differenza del passato, in questo posto essi nascono dall’oscurità stessa, che si teorizza gli permetta di passare da altre dimensioni a questa.
  
 
Nel nuovo Piano spesso compaiono dei Portali, di svariate tipologie, ma è quasi impossibile che chi vi entra possa tornare indietro, perfino quando nuovi arrivati ne escono testimoniando che è sicuro. Nella maggior parte dei casi, chi entra in un portale naturale non può più tornare al Piano di origine.
 
Nel nuovo Piano spesso compaiono dei Portali, di svariate tipologie, ma è quasi impossibile che chi vi entra possa tornare indietro, perfino quando nuovi arrivati ne escono testimoniando che è sicuro. Nella maggior parte dei casi, chi entra in un portale naturale non può più tornare al Piano di origine.
Line 49: Line 60:
  
  
Approfondimento: L'adattamento magico-tecnico
+
====Approfondimento: L'adattamento magico-tecnico====
  
 
La maggior parte di loro col tempo si è adattata lavorando per sviluppare ulteriormente, a modo proprio, la diversa tecnologia che qui funzionava. Passando le generazioni, le genti perdono la nostalgia di ciò che i loro antenati hanno perso, ma un bagaglio culturale unico dà vita a tecniche e stili di vita comunque diversi rispetto agli altri, nonostante l’assenza di specifiche tecnologie. Mischiandosi a popoli più sviluppati, anche la cultura dei karalduriani fece un balzo in avanti, portandoli verso modi di pensare più moderni e migliori tecnologie a bagliopietra e nuovi materiali per la costruzione di aeronavi e strutture volanti.
 
La maggior parte di loro col tempo si è adattata lavorando per sviluppare ulteriormente, a modo proprio, la diversa tecnologia che qui funzionava. Passando le generazioni, le genti perdono la nostalgia di ciò che i loro antenati hanno perso, ma un bagaglio culturale unico dà vita a tecniche e stili di vita comunque diversi rispetto agli altri, nonostante l’assenza di specifiche tecnologie. Mischiandosi a popoli più sviluppati, anche la cultura dei karalduriani fece un balzo in avanti, portandoli verso modi di pensare più moderni e migliori tecnologie a bagliopietra e nuovi materiali per la costruzione di aeronavi e strutture volanti.
  
  
 +
 +
==I Portali stabili==
  
 
D’altro canto, anche le leggi di questo nuovo mondo potevano essere comprese e sfruttate, in questo modo i popoli impararono essi stessi a stabilizzare i portali per poterli utilizzare in modo affidabile, ed è in questo modo che oggi riescono ad accedere ai Piani del Nether, dell’End e ai mondi Forgondur, oltre a poter viaggiare velocemente tra i vari avamposti di Alinox stesso.
 
D’altro canto, anche le leggi di questo nuovo mondo potevano essere comprese e sfruttate, in questo modo i popoli impararono essi stessi a stabilizzare i portali per poterli utilizzare in modo affidabile, ed è in questo modo che oggi riescono ad accedere ai Piani del Nether, dell’End e ai mondi Forgondur, oltre a poter viaggiare velocemente tra i vari avamposti di Alinox stesso.
Line 59: Line 72:
  
  
Approfondimento: I mondi dei portali stabili
+
====Approfondimento: I mondi dei portali stabili====
  
 
Il Nether è un luogo che avevano già incontrato, arrivandoci però discendendo nel sottosuolo, l’End era luogo di miti e leggende, casa degli uomini neri, mentre i mondi Forgondur erano piani inesplorati ricchi di risorse. Alcuni piani descritti da chi arriva su Alinox sono ancora più ricchi di magia, patria di entità potenti che in qualche modo possiedono forze di natura simile a quelle dei Superni. C’è chi teorizza che questi piani siano ancora più vicini al Centro del Tutto.
 
Il Nether è un luogo che avevano già incontrato, arrivandoci però discendendo nel sottosuolo, l’End era luogo di miti e leggende, casa degli uomini neri, mentre i mondi Forgondur erano piani inesplorati ricchi di risorse. Alcuni piani descritti da chi arriva su Alinox sono ancora più ricchi di magia, patria di entità potenti che in qualche modo possiedono forze di natura simile a quelle dei Superni. C’è chi teorizza che questi piani siano ancora più vicini al Centro del Tutto.
 
Per alcuni mondi è chiaro che ne esistono molteplici varianti, ad esempio i molteplici Nether, perché di tanto in tanto nel corso degli anni si perde il collegamento stabile al Nether attuale e nel viaggio successivo ci si ritrova in un Nether inesplorato.
 
Per alcuni mondi è chiaro che ne esistono molteplici varianti, ad esempio i molteplici Nether, perché di tanto in tanto nel corso degli anni si perde il collegamento stabile al Nether attuale e nel viaggio successivo ci si ritrova in un Nether inesplorato.
  
 +
 +
 +
==I nuovi arrivati==
  
 
Ancora oggi, dopo generazioni e generazioni, di tanto in tanto nuova gente approda ad Alinox, e per le precedenti motivazioni potrebbe essere arrivata da qualsiasi Piano in qualsiasi tempo, ma le genti del Piano conoscono bene il fenomeno, e nonostante capiti che qualcuno se ne approfitti, solitamente accolgono i viaggiatori senza riserve, pronti ad ascoltare le loro appassionanti storie.
 
Ancora oggi, dopo generazioni e generazioni, di tanto in tanto nuova gente approda ad Alinox, e per le precedenti motivazioni potrebbe essere arrivata da qualsiasi Piano in qualsiasi tempo, ma le genti del Piano conoscono bene il fenomeno, e nonostante capiti che qualcuno se ne approfitti, solitamente accolgono i viaggiatori senza riserve, pronti ad ascoltare le loro appassionanti storie.
 +
 +
= Voci correlate =
 +
* [[Piani del Jandur]]
 +
* [[Cronologia della Sesta Era]]
 +
* [[Superni]]
 +
* [[Etnie del Jandur]]
 +
* [[Etnie di Dersia e Jet]]
 +
* [[:Category:Eventi Storici | Eventi Storici]]
 +
 +
[[Category:Universo del Jandur]]

Revision as of 00:39, 4 December 2019

Rappresentazione ideologica del Multiverso

Il Multiverso del Jandur

Il multiverso del Jandur è ricco di realtà e dimensioni alternative, comunemente chiamate Piani. Questi mondi raramente si intersecano, e quando succede solitamente si può assistere agli eventi più grandiosi della Storia, o “delle” Storie. In queste occasioni, ad esempio attraversando un Portale Dimensionale, perfino le persone possono spostarsi da un Piano all’altro, raggiungendo dimensioni mai viste da nessuno dei loro antenati.

In questo multiverso esiste un popolo, che si definisce ingenuamente “il Popolo del Jandur”, che nel corso della propria Storia ha attraversato molti Piani, e ad ogni cambio di Piano è solito dichiarare la fine di un Era e l’inizio di quella successiva. Arrivano perfino a contarle, e l’ultima di cui si sia sentito parlare sarebbe la 6° Era.


Approfondimento: La Storia del Popolo del Jandur

Rappresentazione del Padre Superno Draith William.
Rappresentazione del Padre Superno Kataskematico.

A questo punto sorge spontanea una domanda: perché queste persone, a distanza di molte generazioni, viaggiano da un mondo all’altro? E in che modo ci riescono?

Di solito sono costrette a viaggiare perché il mondo precedente sta per andare incontro alla distruzione. Sia pure per un’inondazione incontrollabile o per l’esplosione dei suoi vulcani, che sia una catastrofe naturale o una calamità scatenata da qualcuno, di solito questo popolo si salva grazie alla protezione di alcuni Superni, esseri sovrannaturali in grado di viaggiare liberamente tra le dimensioni, che per qualche motivo hanno preso a cuore le suddette genti e le hanno sempre guidate in un nuovo Piano qualora ce ne fosse stato bisogno. Sarà per la loro gratitudine? Sarà perché vengono venerati? La vera motivazione ad oggi non è ancora chiara.

Rappresentazione del Padre Superno Draith William
Rappresentazione del Padre Superno Kataskematico

Alinox e gli altri Piani

Tuttavia, questa volta sono finiti in un posto diverso dal solito. Il Piano di Alinox è più vicino al Centro di Tutto, e il confine tra le dimensioni qui è meno forte. In questo mondo sono presenti numerosi Portali e spesso se ne generano di nuovi, portando, a volte, nuove genti provenienti da altri Piani. Alcuni esempi noti sono il Piano di Jet e quello di Mirias, ma ce ne sono molti altri.

Per questo motivo le città e le comunità residenti ad Alinox possono essere così diverse le une dalle altre. Alcune si mischiano semplicemente ad altre genti, ma se sono arrivate dallo stesso mondo, magari anche nello stesso momento, di solito preferiscono restare uniti e fondano una nuova società reclamando un angolo libero di questa terra.


Approfondimento: Il viaggio interplanare e il Tempo

In questo processo il Tempo è relativo, e a volte gioca degli strani scherzi. Capita che qualche persona di un tempo remoto esca dal portale in un tempo diverso. Ad esempio, per restare in tema con questo “Popolo del Jandur”, molto spesso arrivano nuove persone provenienti dalla loro 6° Era, Karaldur, ma può capitare tutt’ora che arrivi qualcuno da un Era precedente, come la 5°, Eseldur, o di un’altra ancora più antica, nonostante quel Piano dovrebbe essere già stato distrutto da moltissimo tempo, relativamente ad altre linee temporali.


Le origini

Ma come è cominciato tutto?

Secondo l’attuale Storia di Alinox, i primi esseri umani ad aver messo piede in questo mondo sono proprio le genti di Karaldur, nonostante alcuni indizi lascino intendere diversamente.


Approfondimento: Il viaggio da Karaldur

Nel loro vecchio Piano si è misteriosamente riaperto l'Antico Portale evocato normalmente dai Superni, nonostante questa volta non ci fosse alcun cataclisma a minacciare la loro vecchia casa. Tuttavia nel corso del tempo molte persone hanno comunque deciso di attraversarlo, a causa delle motivazioni più variegate.


I Portali spontanei e l'instabilità

Coloro che sono arrivati ad Alinox trovarono una terra mutevole nella quale, ogni notte, compaiono mostri dal nulla. Si tratta per lo più delle creature aggressive che già nei vecchi Piani dimoravano nelle grotte, i bakreantu, ma a differenza del passato, in questo posto essi nascono dall’oscurità stessa, che si teorizza gli permetta di passare da altre dimensioni a questa.

Nel nuovo Piano spesso compaiono dei Portali, di svariate tipologie, ma è quasi impossibile che chi vi entra possa tornare indietro, perfino quando nuovi arrivati ne escono testimoniando che è sicuro. Nella maggior parte dei casi, chi entra in un portale naturale non può più tornare al Piano di origine.

Nonostante alcuni varchi si aprano e chiudano senza che succeda alcunché, capita che ne escano singoli viaggiatori o gli abitanti di interi villaggi. È in questo modo che sono arrivate tutte le genti di Alinox, nel corso della Storia, e coricandosi per la loro prima notte, alcuni si stupivano che fosse troppo lunga o troppo corta rispetto alla loro vecchia terra, e senza sapere che lo era anche il giorno la definivano “notte” strana, “aliena” da qui “Alinox”, in contrapposizione a “Equinox”, la cui etimologia è opposta.

Tuttavia ogni Piano ha le sue leggi e la sua fisica, alcuni popoli padroneggiavano potenti arti magiche che in questa terra non funzionano, proprio come alcune delle più sofisticate tecnologie.


Approfondimento: L'adattamento magico-tecnico

La maggior parte di loro col tempo si è adattata lavorando per sviluppare ulteriormente, a modo proprio, la diversa tecnologia che qui funzionava. Passando le generazioni, le genti perdono la nostalgia di ciò che i loro antenati hanno perso, ma un bagaglio culturale unico dà vita a tecniche e stili di vita comunque diversi rispetto agli altri, nonostante l’assenza di specifiche tecnologie. Mischiandosi a popoli più sviluppati, anche la cultura dei karalduriani fece un balzo in avanti, portandoli verso modi di pensare più moderni e migliori tecnologie a bagliopietra e nuovi materiali per la costruzione di aeronavi e strutture volanti.


I Portali stabili

D’altro canto, anche le leggi di questo nuovo mondo potevano essere comprese e sfruttate, in questo modo i popoli impararono essi stessi a stabilizzare i portali per poterli utilizzare in modo affidabile, ed è in questo modo che oggi riescono ad accedere ai Piani del Nether, dell’End e ai mondi Forgondur, oltre a poter viaggiare velocemente tra i vari avamposti di Alinox stesso.


Approfondimento: I mondi dei portali stabili

Il Nether è un luogo che avevano già incontrato, arrivandoci però discendendo nel sottosuolo, l’End era luogo di miti e leggende, casa degli uomini neri, mentre i mondi Forgondur erano piani inesplorati ricchi di risorse. Alcuni piani descritti da chi arriva su Alinox sono ancora più ricchi di magia, patria di entità potenti che in qualche modo possiedono forze di natura simile a quelle dei Superni. C’è chi teorizza che questi piani siano ancora più vicini al Centro del Tutto. Per alcuni mondi è chiaro che ne esistono molteplici varianti, ad esempio i molteplici Nether, perché di tanto in tanto nel corso degli anni si perde il collegamento stabile al Nether attuale e nel viaggio successivo ci si ritrova in un Nether inesplorato.


I nuovi arrivati

Ancora oggi, dopo generazioni e generazioni, di tanto in tanto nuova gente approda ad Alinox, e per le precedenti motivazioni potrebbe essere arrivata da qualsiasi Piano in qualsiasi tempo, ma le genti del Piano conoscono bene il fenomeno, e nonostante capiti che qualcuno se ne approfitti, solitamente accolgono i viaggiatori senza riserve, pronti ad ascoltare le loro appassionanti storie.

Voci correlate