Nephèlai

From Minecraft Wiki - ForgottenWorld
Jump to navigation Jump to search
Nephèlai
Immagine
Bandieranep.png
Dati amministrativi

Governo Diarchia

Provincia Bosmain
Sindaco Yngvark e Belladruk Drengot
Abitanti 12000
Cultura cittadina
Religioni presenti Culto di Uhle

Culto dei Superni

Anno fondazione 81 E.c.

Lingue parlate Denai
Nome abitanti Nephèliani
Territorio
Clima Mite

Coordinate X : -22966 Z : -8163
Bioma Foresta

Nephèlai è una piccola cittadina di 120 abitanti, nata in seguito alla "Fioritura Urbana" sul Piano di Alinox come risultato dell'espansione di un presidio commerciale sorto dopo l'abbandono di Spes da parte di alcuni mercanti, allontanatisi per via dell'eccessiva competizione ivi presente. La città ed i territori ad essa circostanti sono amministrati dalla Diarchia Nephèliana e dall'Assemblea dei Ministri, si tratta in ambo i casi di cariche dinastiche. Sorge nel Continente del Bosmain, nella regione del Toreke del quale è principale centro cittadino per rilevanza economica, politica, culturale e sociale.

Storia

L'allontanamento da Spes ed il breve periodo tetrarchico

L'idea di un presidio commerciale autonomo, staccato quindi da Spes, sorge intorno alla fine degli anni 70 dell'Era Comune da un gruppo di mercanti Spesiani con il comune obbiettivo di aggirare la saturazione commerciale in corso e dare nuova linfa vitale agli scambi con il continente. Nell'81 E.c ebbe luogo la prima spedizione dei Mercanti di Spes verso il nuovo presidio composta da circa 250 individui, in maggioranza mercanti, manovali, artigiani e relative famiglie. Alla guida della Carovana di Coloni vi erano i quattro ideatori del progetto stesso, successivamente meglio conosciuti come "Primi Tetrarchi".

Raffigurazione pittorica della Prima Spedizione verso il Presidio, 81 e.C, Museo ISDA

Secondo i piani minuziosamente sviluppati dai Tetrarchi la marcia avrebbe dovuto avere una durata totale di due settimane fino al luogo prescelto per l'insediamento : un crocevia di strade fra quattro avamposti. I tempi reali disattesero le aspettative sia in seguito alle avverse condizioni meteo che all'assalto di un drago alla carovana stessa che portò alla perdita di numerosissime scorte di materiali e la morte, secondo stime governative, di almeno un quarto dei coloni. Nel corso degli eventi perderà la vita anche uno dei Tetrarchi, Ronnie (successivamente Ronnie I o meglio conosciuto come il Tetrarca Martire). Il potere venne quindi assunto dai Tre Tetrarchi rimanenti, portando al primo cambio di governo dopo appena 10 giorni di viaggio, con la creazione della Prima Triarchia, nota anche anche come Triarchia degli 11 mesi.

La Triarchia degli 11 Mesi ed il Caso Magis

Il periodo successivo alla morte del Tetrarca Martire, Ronnie I, passa notoriamente alla storia con il nome di Triarchia degli 11 Mesi. E' il periodo del primo ampliamento urbano con la costruzione della piazza, del tempio ad Uhle, l'assemblea dei Ministri, i primi mezzi di sussistenza agrari e l'avvio dei commerci. Il potere è detenuto parimenti dai Triarchi, chiamati con il titolo di Onorevoli, Dracor, Ray, Simon. Si formano le prime istituzione politiche e viene data forma all'amministrazione cittadina, viene infatti formalizzata la Struttura Triarchica del governo e la sottostante Assemblea dei Ministri, formata dai membri della Prima Spedizione. Vengono istituite anche cariche di prestigio e rappresentanza, come quella di Primo Ministro e quella di Capo del Consiglio Regio.

Con particolare interesse viene ricordata in questo breve periodo la vicenda del Complotto dello Zenar, che coinvolse l'allora Triarca Simon I ed alcuni membri minori dell'Assemblea in un tentato colpo di stato e l'appropriazione fraudolenta di fondi pubblici. Il Corpo d'Indagine guidato da Gustav Mazkovich, allora Assistente alla Segreteria Generale della Triarchia e successivamente Capo del Consiglio Regio, confermò la colpevolezza di Simon I e dei cospiratori condannandoli ad esilio permanente. Con la Cacciata di Simon I e la trasformazione in un Governo Diarchico si conclude la breve fase della Triarchia degli 11 Mesi e si apre la seconda grande fase di urbanizzazione e sviluppo commerciale del centro che arriva a contare 14.000 abitanti in questi anni, dai 170 originari.

La Diarchia e la Crisi delle Incursioni

Nel 85 e.c. la città è soggetta alle mire dell'Asse SiSva e l'anno seguente, a seguito di tale ostilità, Nephèlai viene rapidamente evacuata. Tornata ad essere un centro commerciale minore abitato da un centinaio di persone, nel 87 e.c. i fratelli Drengot, Yngvark e Belladruk assurgono rapidamente alla carica di Diarchi del Presidio.

Araldica e Simbologia

Architettura e principali edifici

Politica

Ordinamento Amministrativo

L'ordinamento amministrativo di Nephèlai distingue il potere in due aree delimitate, la Camera Regia e l'Assemblea dei Ministri. La struttura ha subito, soprattutto nei primi anni, larghe trasformazioni passando da una Tetrarchia nell' 80 E.c ad una Triarchia nell' 81-82 E.c ad una Diarchia. Tutte le cariche sono di carattere ereditario, ad esclusione di quella del Primo Ministro e del Capo del Consiglio Regio, di nomina regia. Le varie zone della città, chiamati semplicemente "Parti", godono di un proprio rappresentante in Assemblea eletto su base popolare in suffragio universale ogni cinque anni, si tratta dell'unica carica di tipo elettivo a Nephèlai. La città è suddivisa in 7 Parti, suddivise in base al reddito ed alla densità abitativa.

Disposizione ideale delle Parti Cittadine

Le Sette Parti di Nephèlai sono :

  • Parte I - Forte
  • Parte II - Altoborgo
  • Parte III - Piazzabianca
  • Parte IV - Polo
  • Parte V - Mercato
  • Parte VI - Casale
  • Parte VII- Grancampo

Camera Regia

La Camera Regia è l'organo fondamentale del sistema amministrativo: è formato dai due Diarchi e dal Capo del Consiglio Regio. Detiene in sè il potere Giudiziario ed il potere Esecutivo, occupandosi di amministrare la Giustizia, valutare e mettere in atto le proposte avanzate dall'Assemblea dei Ministri. E' il più importante organo decisionale del panorama cittadino e la sua delibera è definitiva e non consente appelli. Ha sede nel Palazzo dei Diarchi, nella Parte I di Nephèlai e si organizza in sedute programmate a cadenza settimanale per discutere e deliberare le proposte.

Parte della Camera Regia è anche l'organo del TLB (Torunìn vulè ge Letin Botorùl - Letteralmente "Comitato per la Sicurezza Popolare"). Questo si occupa di azioni di sorveglianza sulla cittadinanza ed intelligence, compone anche gli elementi della scorta degli appartenenti alla Camera Regia. E', per delega dei Diarchi, agli ordini del Capo del Consiglio Regio che ne amministra compiti e disposizioni.

Rappresentazione classica dei Ministri nell'82 E.c. In Rosso i Ministri Ereditari, in Blu i Ministri Regi.

Assemblea dei Ministri

L'Assemblea dei Ministri rappresenta il secondo nonchè il minore dei due organi amministrativi dello stato. E' formato da un numero non delimitato di ministri che ottengono la carica per via ereditaria o su nomina regia per particolari meriti, il titolo di Ministro può essere ritirato sotto autorità del Diarca, laddove siano presenti motivazioni valide. L'Assemblea si occupa di stilare e presentare le proposte di leggi alla Camera Regia, queste vengono prima discusse internamente e, una volta soddisfatta la maggioranza dei Ministri presenti, viene inoltrata e sottoposta al vaglio della Camera.

Dall'Assemblea, sempre su nomina Regia, viene scelto per particolari meriti o su suggerimento di una maggioranza di ministri, un Primo Ministro. Egli detiene il compito di mediare fra Camera ed Assemblea ed è la massima rappresentanza cittadina in ambito diplomatico. Su delega dei Diarchi si occupa di organizzare le visite di stato, le ambasciate, i rapporti con le rappresentanze straniere e quelle interne.

Economia

Cultura

Geografia

Voci correlate