Contram

From Minecraft Wiki - ForgottenWorld
Jump to: navigation, search
Contram
Fondatore: Chapacco e Retravas

Data fondazione: Terza Era

Ncomponenti: 200
Tipo: Gilda
Settore: Militare, politico
Prodotti: Propaganda, azioni militari

Terza Era

Quoterosso1.png Siete ancora, oggi e come sempre, dei poveri modernisti! Quoterosso2.png

~ Retravas su modernisti

Quoterosso1.png Vendo armature ed oggetti di Riluiv fatti dai riluviani e strappati direttamente dai loro corpi! Quoterosso2.png

~ Retravas su riluviani

Contram o Contro-Modernisti è un gruppo armato internazionale di matrice reazionaria che fa capo alle dinastie alesiane di Chapacco e Retravas. Essi sono attivi sia ideologicamente, sebbene i loro stessi manifesti sono sottoposti a censura in tutte le città, che con azioni di guerriglia e di terrorismo nel combattere la teoria del Modernismo, definita dagli stessi Oppio dei Poveri.

Storia

La nascita dei gruppi armati Contromodernisti risale alla caduta di Alesia. I Diarchi di questa città attribuirono la propria deposizione ed il poco posteriore abbandono completo della città, dopo l'annessione di Dalmasca, all'avidità di Lady Heather, che riuscì con l'inganno a privare Alesia di ogni forma di credito e liquidità monetaria. Lady Heather, nonostante trascorsi burrascosi, mantenne una relazione ambigua col Partito Modernista, come del resto molti altri membri del Partito.

Riluiv

Nel frattempo, Lady Heather riuscì a fuggire da Alesia e si diresse verso un'antico Regno decaduto, Sylvarant, con l'intenzione di fondare una nuova città. Nacque così Riluiv, e fin dalla sua fondazione la città fu teatro di una pesantissima guerriglia messa in atto dall'esercito dei Contram. In questi scontri centinaia di uomini dei Contram vennero catturati ed imprigionati, ma le perdite in vite umane di Riluiv furono notevoli, tali da fare sollevare lo sdegno della comunità internazionale. L'obiettivo dichiarato dai Contram era occupare militarmente o distruggere Riluiv; essi tentarono di causare più danneggiamenti possibili sia in termini di vite, sia di materiali e furti, arrivando ad attuare politiche kamikaze. Grazie alle tattiche di guerriglia ed assassinio in cui si perfezionarono gli agenti Contram, le perdite furono limitate.

Guerriglia a Thoringrad

I Contram misero a ferro e fuoco, nei primi anni '60 del XVII Secolo la città di Thoringrad, vista probabilmente come il centro nevralgico dell'ideologia modernista. Nella città che in quegli anni conosceva il Boom Demografico, la popolazione sempre crescente delle campagne e le famiglie dei pescatori si rivolsero al governo per fronteggiare i furti ed i saccheggi dell'esercito Contram. La città fu messa in stato d'allerta e l'Esercito organizzò ronde ed ispezioni alla ricerca di indizi che potessero individuare i potenziali terroristi. Gli effetti di questa politica furono perloppiù deleteri per l'umore cittadino, ed una cappa negativa calò su Thoringrad. In questo periodo l'esercito contramodernista si abbandonò pesantemente agli attacchi kamikaze. Furono colpite soprattutto le fasce più povere ed indifese, oltre ai commercianti e gli operai dei cantieri; mentre, nonostante i vari tentativi di assassinio, le cariche politiche non subirono particolari danni. Solo con la cattura di uno dei massimi leader dei Contram, vicinissimo a Chapacco, la minaccia del terrorismo cessò.

Gli scontri a Parvi

Grazie alla rete di agenti creata dai Contram, questi vennero in possesso di preziose informazioni riguardanti la fondazione di una nuova città: Parvi. Diverse cellule Contram si misero in viaggio verso il luogo in cui sarebbe sorta la nuova città. Si dice che l'obiettivo dei Contram fosse quello di costringere i pionieri di Parvi a pagare ingenti somme di denaro, che sarebbero poi servite per continuare la guerriglia a Thoringrad. Giunti sul luogo i Contram inizialmente non attaccarono i pionieri di Parvi, e si stabilirono vicino alle mura della città. I Parviani spaventati dall'arrivo dei Contro-Modernisti unirono le forze e con un assalto frontale attaccarono i Contram. Dopo alcuni giorni di sanguinosi combattimenti, che non videro ne vincitori ne vinti, Retravas, uno dei leader dei Contram, propose una pace ai pionieri di Parvi, i quali accettarono. Fu firmato da entrambe le parti il trattato di trattato di Tolometh, che prevedeva tra le altre cose: il ritiro dei Contram dai territori di Parvi, e il pagamento ai Contram di duemila zenar per ogni guerrigliero. Con la firma del trattato i Contram abbandonarono definitivamente Parvi, avendo ottenuto ciò che volevano.

Curiosità

  • L'assetto gerarchico Contram ha mantenuto una disposizione diarchica. I due leader supremi sono stati anche definiti dai Modernisti "I Due Mariuoli".
  • Il nome "Contram" deriva dai gruppi armati controrivoluzionari che operarono in Nicaragua, denominati "Contras"
  • E' possibile vedere su youtube due brevi spezzoni degli scontri a Parvi nell'undicesimo ed ultimo video della prima serie di ParliamoDiVideogiochi - http://www.youtube.com/watch?v=SryXPqjl2ms


Quinta era

Quoterosso1.png Non è una democrazia quella viziata dall'oppressione. Non è una democrazia quella viziata dalle direttive di un partito logoro, costruito sulle dottrine di un pazzo che predicò secoli or sono. Non è democrazia la piaga creata dal modernismo; ma se mi stessi sbagliando, se davvero è questa l'unica espressione in cui il popolo intende governare sè stesso, allora che possa pure bruciare tra le fiamme e dare sollievo a tutte le genti del Jandur! Quoterosso2.png

~ Chapacco su Modernismo

Struttura del Novo Contram

Gran Consiglio Contram

Il Gran Consiglio Contram è l'organo posto ad architettare e dirigere le operazioni di sovversione ai danni del Modernismo. I membri del Gran Consiglio Contram corrispondono ai comandanti dei singoli Forti.

Forti Contram

I Forti Contram sono bunker atti ad ospitare, comandante compreso, un numero non superiore a 4 membri. Devono essere completamente autonomi e devono poter garantire ai militanti vitto e un alloggio sicuro. La principale attività che garantisce l'autosufficienza alimentare consiste nella pesca.

Voci correlate