Tigierrei

From Minecraft Wiki - ForgottenWorld
(Redirected from Casato Tigierrei)
Jump to: navigation, search
Casata Tigirevìs
AraldoTigi.png
Stendardo della casata Tigirevìs
Descrizione
Motto Memento audere semper!

Nome Denai Tigirevìs
Capostipite Aegnar Tigierrei
Era fondazione Cronologia della Terza Era
Era estinzione Ancora esistente
Etnia Autoctona del Piano di Jagd
Culto Culto dei Superni, Culto del Gatto Nero, Fatalismo
Storia
Casata di derivazione Nessuna
Rami cadetti: Nessuno
Origine Piano di Jagd, Minas
Luoghi Spes, Minas, Ewok, Drenan, Avalon, Eos, Athernis, Nuova Eos, Moleu, Nyan, Ankanos, Vilutès, Volgard, Leukaraldan, Ascalon
Gesta
Titoli Ministro di Drenan, Diarca di Athernis, Ministro di Nyan, Duca di Ankanos, Re di Vilutès, Duca e poi Governatore di Eiku, Ministro degli Interni e degli Esteri di Skemirùl, Segretario di Stato e degli Interni di Eberia
Eventi Fondazione di Athernis, Creazione del culto del Fatalismo, Fondazione di Vilutès, Fondazione di Ascalon, Guerra di successione ascaloniana, Trattato di Eberia
Opere Villa Tigirevìs, Prototipo motore a bagliopietra
Incarichi Presidente della banca Jendegès

La casata Tigierrei (in Denai Tigirevìs), è una nobile famiglia, fra le più antiche del Jandur, fondata da Aegnor Tigirevìs, attorno al 1660 d.F. della Terza Era.

Aegnor ~ 1660 - 1733 d.F.

Di lui si hanno poche notizie, e quelle che sappiamo, ci sono state trasmesse da suo figlio Eledhwen. Si sa che nacque circa a metà della Terza Era. Orfano da ragazzo, crebbe come eremita girovagando per le lande perdute, per poi stabilirsi nella città mineraria di Minas. Ebbe fortuna nell'estrazione mineraria, guadagnandosi una posizione agiata all'interno della comunità. Sappiamo inoltre che vi incontrò una donna ewokiana, di cui rimase infatuato e che in seguito divenne la madre di suo figlio. Morì molto probabilmente all'età di 73 anni.

Eledhwen 1692 - 1771 d.F.

Figlio di Aegnor, il capostipite della famiglia, ebbe una vita agiata e una ricca istruzione grazie ai commerci del padre. Terminati gli studi, la sua vena avventuriosa spinta dall'ambizione lo portarono prima a stabilirsi ad Ewok, città natia della madre, per poi unirsi alla spedizione pioniera del Clan dei Lungobarbi, fondando Drenan. Venne insignito del titolo di Ministro ad honorem per aver contribuito alla nascita della città. Morì a Drenan alla venerabile età di 79 anni.

Albero genealogico della Casata Tigirevìs

Hirluin 2231 - 2298 d.F.

Nacque a Drenan dai discendenti di Eledhewn. Fu l'unico membro della famiglia ad attraversare l'Antico Portale durante la Seconda Diaspora. Si stabili nella neonata città di Avalon, dove ebbe due figli, Malbeth e Canyaner. Morì all'eta di 67 anni.

Malbeth 2262 - 2324 d.F.

Nato ad Avalon fu espulso dalla città insieme al fratello per l'accusa di furto nei confronti di quest'ultimo. Senza nessuna risorsa economica e con il nome di famiglia disabilitato, si stabilirono entrambi ad Eos per iniziare una nuova vita. Morì all'età di 62 anni.

Lumbar 2283 - 2354 d.F.

Figlio di Malbeth, nacque ad Eos, dove mantenne la residenza ufficiale nonostante avesse scavato una prolifica miniera nei pressi di Tiamat, dove visse per parecchio tempo. A seguito del furto della maggior parte del tesoro accumulato, abbandonò definitivamente la struttura e fece ritorno ad Eos.

Helevorn 2301 - 2378 d.F.

Vissuto con la madre mentre il padre Malbeth si trovava altrove, crebbe felicemente lontano dai pericoli tra le imponenti mura di Eos. Alla morte del padre, riusci a trasformare la piccola eredità rimasta dopo il furto subito in una discreta fortuna grazie a capaci investimenti, entrando a far parte della borghesia della città. Conseguì una serie di studi in ingegneria pietrarossica che lo portarono ad ottenere l'incaricato di Supervisore dei dispositivi difensivi cittadini. Morì senza figli all'età di 77 ma fiero di aver riabilitato il nome del casato.

Thingol 2348 - 2427 d.F.

Nacque ad Eos dai discendenti di Canyaner, fratello di Malbeth. Alla morte del capofamiglia Helevorn, il quale non aveva figli, si ritrovò a possedere una cospicua eredità e un nome da mantenere. Tramite scambi commerciali giunse a incontrare un cittadino di Imperia, Demonium e un tiameo di nome Solku Andìnivàn. Venne a sapere del loro progetto di far risorgere una città sulle rovine di Enives_Lobin; colpito dal progetto partecipò alla raccolta dei fondi e dei materiali necessari e partì per l'edificazione della nuova città. A seguito dello scandalo che coinvolse Solku Andìnivàn, egli fu espulso e la carica di diarca passò a Thingol, elevando di fatto la Casa Tigirevìs al rango regale.

Alyon 2407 - 2477 d.F.

Nacque ad Athernis dal Diarca Thingol. Successe al padre alla sua morte, reggendone la corona fino alla distruzione della città ad opera del Terremoto del cielo rosso. Attraverso l'Antico Portale e si unì agli esuli eossiani per fondare la città di Nuova Eos. Morì all'età di 70 anni nel massimo rispetto degli onori passati.

Barahir 2428 - 2501 d.F.

Figlio di Alyion, vive a Nuova Eos fino all'abbandono popolare della stessa nel 2481 d.F. Si trasferisce nei pressi di Moleu per vivere i suoi ultimi anni di vita in mezzo alla vegetazione. Morì all'età di 73 anni.

Brandir 2451 - 2529 d.F.

Nato a Nuova Eos da Barahir, visse con lui fino alla sua morte, poi si trasferì a Nyan, otto anni dopo la sua fondazione. Morì all'età di 78 anni.

Eruvandie 2483 - 2561 d.F.

Nacque a Nyan da Brandir. Fu nominato ministro del lavoro sotto il governo di Gòs Tanèk. Nel 2545 a seguito del grande saccheggio di Nyan venne nominato vice-governatore della provincia di Nyan ripristinata. Nel 2559, a seguito di un plebiscito dovuto ad un grande scontento popolare, il sindaco Piergiorgio, su approvazione del Canceliere Seric Aliciresolah, venne dimesso e sostituito da Eruvandie, il quale fu in seguito elevato al rango ducale.
Rinominò infine la provincia di Nyan Ducato di Ankanos, e avviò una serie di riforme atte a ripristinare la precedente cultura Nyana e a migliorare l'amministrazione cittadina. Morì all'età di 78 anni.

Sylet 2767 - 2845 d.F.

Nacque a Spes nel 2767 d.F. dai discendenti di Eruvandie Tigirevìs, primo duca di Ankanos.
Nel 2802 guidò una spedizione pionera nell'Eseldur meridionale, fondando il Regno di Vilutès, con capitale la stessa città di Vilutès.
Elevò definitivamente il rango familiare a quello regale, tuttavia pochi anni dopo, a seguito di una guerra civile, la città venne abbandonata e il regno destabilito; Re Sylet si trasferì a Volgard dove morì all'età di 78 anni.

Persym 2791 - 2884 d.F.

Nato a Spes, seguì il padre prima Vilutès e poi a Volgard. Come principe riuscì a sfruttare la sua influenza per avviare una banca, la Jendegès, che tuttavia dovette chiudere a seguito di una campagna di boicottaggio perseguita da diverse città ostili alla sua iniziativa. Morì all'età di 93 anni.

Fingol 2847 - 2943 d.F.

Fu l'unico membro della famiglia a vedere e sopravvivere alla fine della Quinta era, giungendo sul piano di Karaldur, dove partecipò alla Battaglia di Spes, distinguendosi per la sua abilità con la spada, trasmessagli dal padre, e da suo padre prima di lui. Morì alla veneranda età di 96 anni.

Deitan Tigirevìs 2905 d.F. - 2967 d.F.

Nato a Spes della Sesta era, Deitan studiò architettura presso la prestigiosa università spesiana all'età di 20 anni. Grazie ai progetti sviluppati con l'amico Jariel Turf, attirò l'attenzione di Arsil Araton, con il quale fondò poi la città di Ascalon. L'intero città adotterà lo stile Tigiurf, nato dalle creazioni di Deitan e Jariel. Entrambi verranno nominati per i loro servizi duchi, rispettivamente di Eikù e d'Artmaìnuske. In seguito a questa nomina da parte del re Arsil I Araton, venne scelto come Ministro degli Interni e degli Esteri del Regno di Skemirùl, mentre l'amico Jairel Ministro della Difesa e della Giustizia. Morì all'età di 62.

Tyrion 2946 - in vita

Probabilmente fu una delle figure cardini e più controverse della storia del Regno di Skemirùl, avendo dato inizio alla Guerra di successione ascaloniana nel 2971 d.F. e terminata nel 2975 d.F. Egli sfruttò il fatto di essere il bis nipote di Re Sylet I Tigirevìs, primo ed unico re di Vilutès, per rivendicare il trono dichiarando di essere l'unica persona di sangue reale con le capacità di amministrare il regno. Al termine della guerra, la cui pace bianca fu firmata da entrambe le parti, venne proclamata la Repubblica Federale di Skemirùl; il suo precedente titolo ducale venne sostituito con quello di governatore, mentre le cariche ministeriali vennero solo rinominate mantenendo gli stessi compiti.
Egli completò anche l'edificazione della maestosa Villa Tigirevìs, situata sull'isola Eikù, ai piedi del Congresso nazionale.
Con la firma del Trattato di Eberia, a cui Tyrion lavorò attivamente perchè riuscisse, venne proclamata la Repubblica Federale di Eberia, di cui oltre ad esserne uno dei principali artefici, fu nominato anche Segretario di Stato e degli Interni.

Voci correlate